Ad ogni pancia il suo stile di alimentazione: come ritrovare un addome perfetto con pochi semplici trucchetti

L’alimentazione rappresenta uno dei punti più importanti per avere una pancia piatta e un addome perfetto, quindi bisogna fare attenzione. 

Pancia gonfia problemi
Pancia piatta, come avere un addome perfetto (chelook.it)

Consigliato per

  • Le donne che desiderano la pancia piatta

Vantaggi

  • Pancia piatta e addome perfetto
  • Salute perfetta a lungo termine
  • Miglioramento estetico e fisico

Svantaggi

  • Alimentazione restrittiva
  • Obbligo di allenamento almeno 3 volte a settimana
  • Durata dello stile sano a lungo termine

Avere la pancia piatta è il sogno di tutte, farlo però in pratica non è così semplice perché a volte non basta solo l’alimentazione e nemmeno solo la palestra.

L’esito è dato dalla combinazione di più fattori ma se fare sport o comunque una moderata attività fisica ogni giorno è importante, avere uno stile di vita sano in generale lo è ancor di più.

Pancia perfetta con l’alimentazione giusta

Quando si parla di giusta alimentazione non si fa riferimento esclusivamente alla dieta. Il problema di molte persone è che intraprendono un percorso alimentare volto al dimagrimento e poi abbandonano la strada una volta raggiunto l’obiettivo.

pancia piatta misure
Come avere un addome perfetto (chelook.it)

Spesso si tende a pensare all’addome come elemento estetico, in realtà anche per donne che hanno il ventre piatto e senza chili in eccesso può esserci una pancia tondeggiante. Com’è possibile? Tutto dipende proprio dall’alimentazione. Quando l’intestino si gonfia perché iniziano a diffondersi o alterarsi i batteri, la pancia appare visibilmente ingrossata. Quelli non sono “chili in più” ma un’alterazione dovuta probabilmente all’alimentazione non corretta.

In generale quindi la cosa più importante è seguire un’alimentazione sana e bilanciata sempre, questo vuol dire evitare tutto ciò che altera il funzionamento di intestino, colon, stomaco. Prediligere tre pasti principali e due spuntini, non eccedere nelle quantità e nei condimenti, non eliminare cibi random senza prescrizione medica, evitare bevande gassate, zuccherate, alimenti elaborati, cibi fritti, alcolici.

Il gonfiore può essere presente anche al mattino, viene da chiedersi come mai se durante la notte ovviamente l’apparato era a riposo. Questo dipende da qualche malfunzionamento e irritazione generalizzata.
Diversa è la condizione di donne in menopausa, quando il gonfiore è associato anche all’accumulo di adipe. Per capire meglio come agire basta osservare la propria pancia: è a pera, a rotolini, a ciambella o rotonda? Questo è importante per capire da dove arriva il problema. Ad esempio se bevete molti alcolici tenderete ad avere una pancia complessivamente gonfia con un elemento sporgente soprattutto nella parte superiore, se avete problemi intestinali invece noterete una sorta di protuberanza nella parte inferiore dell’addome.

Dieta sì ma occhio anche alle verdure, a come andate a cucinarle e ai quantitativi. Anche queste se mangiate continuamente o in modo scorretto causano aria e quindi gonfiano la pancia, lo stesso vale anche per i legumi. L’ideale è bilanciare tutti i pasti, non eccedere mai e strutturare la dieta come una piramide quindi colazione abbondante, pasto regolare e cena limitata e soprattutto entro un orario decente.

Leggi anche